Accademia Pianistica di Imola

Corso 2018/2019 Università Aperta

VIII Dipartimento – Musica e arti dello spettacolo

Un grande interprete per una grande musica

Il corso di quest’anno vedrà Luca Rasca impegnato in sei serate a carattere monografico, dedicate ad alcuni tra i più celebrati compositori per pianoforte. Quattro incontri saranno invece riservati ad artisti ospiti, legati da un filo comune: la presentazione ed esecuzione dal vivo dei loro ultimi cd.

Conosciamo gli artisti ospiti

Maurizio Baglini vanta una brillante carriera come solista, camerista, didatta e direttore artistico. Accolta con favore dalla critica specializzata, la sua produzione discografica per Decca/Universal comprende musiche di Schumann, Liszt, Brahms, Schubert, Domenico Scarlatti e Mussorgsky. Come camerista suona stabilmente con la violoncellista Silvia Chiesa e ha collaborato con colleghi quali Massimo Quarta, Cinzia Forte, Roberto Prosseda e il Quartetto della Scala. Fondatore e direttore artistico dell’Amiata Piano Festival, è consulente artistico per la danza e la musica del Teatro “Verdi” di Pordenone e Ambasciatore culturale della Regione Friuli Venezia Giulia.

Cosimo Panozzo è un tenore nato a Verona che ha studiato canto lirico con Ivo Vinco perfezionandosi nel repertorio tenorile con Luciano Pavarotti e Raul Gimenez, parallelamente alla laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Verona e gli studi di Pianoforte principale al Conservatorio di Verona. Cosimo canta nei più importanti teatri (Teatro Real di Madrid, Orchard Hall Tokio, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Valli di Reggio Emilia, Palau Reina Sofia Valencia, Rossini Opera Festival di Pesaro, Biwako Hall di Otsu Japan..) e nelle più note sale da concerto internazionali.

Diplomata con il massimo dei voti al conservatorio di Cagliari, la pianista nuorese Pierpaola Porqueddu ha un diploma di perfezionamento triennale conseguito all’Accademia musicale pescarese con Paolo Bordoni, un diploma superiore di perfezionamento triennale all’Accademia nazionale Santa Cecilia di Roma con Sergio Perticaroli e una laurea di secondo livello conseguita con 110 con lode in Discipline musicali ad indirizzo interpretativo al Conservatorio Verdi di Ravenna. È’ vincitrice della 38esima edizione del prestigioso e storico Concorso Pianistico Internazionale “Arcangelo Speranza” di Taranto.

Intrapresi gli studi musicali a Genova presso il conservatorio “N. Paganini” con Claudio Proietti per il pianoforte e Adelchi Amisano per la composizione Luca Trabucco si è poi perfezionato presso l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola. Già vincitore dei più prestigiosi concorsi pianistici nazionali (Premio Venezia e Premio Città di Treviso) si è affermato in moltissime competizioni internazionali tra cui Palma d’oro di Finale Ligure, Viotti Valsesia, Pinerolo, New Orleans International Piano Competition. La sua discografia comprende opere di Bach, Scarlatti, Beethoven, Chopin, Messiaen, oltre che di Ravel e Debussy, autori dei quali ha suonato l’integrale delle opere e di cui, dalla stampa specializzata, è considerato interprete di riferimento. E’ docente di pianoforte presso il Conservatorio Jacopo Tomadini di Udine.

ARTICOLAZIONE DEL CORSO E SINTESI DEGLI ARGOMENTI

1 – martedì  16 ottobre : Mozart: sonate e variazioni Luca Rasca, pianoforte

2 – martedì  13 novembre: Chopin: 27 studi Luca Rasca pianoforte
   
3 – martedì   4 dicembre: Beethoven: sonate Luca Rasca pianoforte

4 – martedì 18 dicembre: Clementi: sonate Luca Rasca pianoforte

5 – martedì 15 gennaio: Clementi: sonatine op. 36/37/38 Luca Rasca pianoforte

6 – sabato 26 gennaio: incontro con l’artista: Pierpaola Porqueddu, pianoforte presenta ed esegue l’album “piano recital”

7 – martedì 12 marzo: Incontro con l’artista Cosimo Panozzo, tenore, presenta ed esegue l’album ”Arias”

8 – sabato 13 aprile: Incontro con l’artista: Luca Trabucco, pianoforte, presenta ed esegue l’album “live in the Usa    

9 – martedì  7 maggio:  Schubert: sonate e Klavierstuche Luca Rasca pianoforte

10 – lunedì 13  maggio: incontro con l’artista Maurizio Baglini, pianoforte, presenta ed esegue l’album ”Schumann Arabeske”